giovedì 28 maggio 2015

Recensione : Questione di cuore - Carmen Bruni

Titolo: Questione di cuore 
Data di pubblicazione: 12 Marzo 2015
Autrice: Carmen Bruni
Casa editrice: Fabbri
Prezzo: 15,90 €
Pagine: 272
È difficile custodire per tanti anni nel proprio cuore un amore non corrisposto. È ancora più difficile se si tratta del migliore amico di tuo fratello. Diventa impossibile se lui ti considera poco più che una sorella. Giorgia, ventitré anni e il sogno di diventare fotografa, ogni volta giura a se stessa di lasciar perdere, di andare avanti per la sua strada e ogni volta, puntualmente, ritorna sui suoi passi. Finché qualcosa non sembra cambiare. Alessandro, dopo aver trascorso un anno a Londra per dimenticare un dolore troppo profondo anche solo da raccontare, non è più quello di prima. C’è un’ombra nuova nel suo sguardo, quella di un segreto difficile da custodire e impossibile da perdonare. E qualcosa nel suo atteggiamento verso Giorgia è cambiato: non è più protettivo, ma geloso e possessivo, e le continue battute si sono trasformate in occasioni per flirtare e sedurla. Il fatto che si sia trasferito nell’appartamento accanto a quello della ragazza rende la situazione ancora più complicata… Giorgia scopre un Alessandro diverso, che finalmente la tratta come una vera donna: la osserva, la studia, la tocca. Ormai convinta che il suo sogno si stia per avverare, Giorgia però non sa che la realtà è ben più complessa e che ci sono verità che, se svelate, sono in grado di spezzare antiche amicizie e promesse. Quale sarà il prezzo di questo amore? E che cosa nasconde Alessandro con tanta tenacia? Questione di cuore, inizialmente autopubblicato su Amazon, per settimane ha occupato i primi posti della classifica. 

"Te ne vai così in fretta? Eccolo, un uragano che semina morte e distruzione e dopo svanisce come se non fosse mai esistito, lasciando solo il suo nome che aleggia nell’aria."

Cari lettori,
in genere sono restia a leggere e recensire romanzi rosa. Il più delle volte, incontro robette stucchevoli e senza spessore, che mi fanno abbandonare la lettura dopo le prime cinquanta pagine.
Avevo quasi dichiarato guerra al genere, ma questo libro mi ha fatto deporre le armi, anche se non del tutto e vi spiego perché.
Ero incuriosita da questo esordio che, in pochissimo tempo ha conquistato l'attenzione di una Major. Da autrice self, Carmen Bruni è balzata in casa Fabbri Editori. Ottimo risultato, direi. Ci si chiede il perché. La risposta è in questa storia che, seppur semplice, fa sognare. Anche io ho apprezzato questo libro, anche se lo definirei leggermente "asciutto" per i miei canoni. Amo le storie corpose, quelle che sanguinano e non finiscono di raccontare, una volta terminata la lettura. 
Non è l'unico caso di autrice self, infatti, che dalle vette di Amazon passa a grandi case editrici. Credo che il successo di queste storie sia il frutto di un bisogno collettivo: ritrovare quell'amore romantico, che forse non esiste più. E lo cercano tra le pagine di un libro, magari questo.
"Questione di cuore" narra l'amore tormentato di Giorgia per l'amico di suo fratello, Alessandro. La ragazza trascorrerà anni senza riuscire a dimenticarlo. Nemmeno l'allontanamento del ragazzo in Inghilterra, serve a far sbiadire l'immagine che lei ha dipinto nella sua mente.
Ma all'improvviso Alessandro torna, facendo crollare ogni sua certezza ed esponendola nuovamente a quel sentimento che rivoluziona il suo mondo interiore. Due mondi diversi, due personalità differenti e un amore che sboccia e che tiene il lettore incollate alle pagine. Lei dolce e sensibile, con la passione per la fotografia. Lui un unico e complesso mistero.
Lo stile dell'autrice è scorrevole e davvero si divora questo libro in poco tempo. Il romanzo di Carmen Bruni sembra quasi una di quelle storie che ci raccontavamo trai banchi di scuola, o che sognavamo. 
La trama non è particolarmente articolata, ma lascia i giusti spazi, affinché i personaggi respirino e ci mostrino il loro percorso. 
Un libro per le anime romantiche, quindi. Una storia senza troppi fronzoli e forse anche pretese. Ma vi assicuro che saprà emozionarvi e vorrete arrivare alla fine, con un sorriso, una lacrima e un battito al cuore.
 
1/2