venerdì 21 marzo 2014

"La bambina senza cuore" di Emanuela Valentini.

Trama  
Whisperwood, 1890. Lola, dodici anni, si risveglia nella buca di neve in cui è stata sepolta. Non ricorda nulla. Sul suo petto una ferita aperta, testimone di un gesto efferato.
Whisperwood, 1990. La vita di Nathan, quattordici anni, cambia la sera in cui decide di infrangere il coprifuoco che vige a Whisperwood. L'incontro con Lola, la pallida fanciulla che abita in un cimitero in rovina con un angelo di marmo, un gargoyle e un poeta dall'animo inquieto, sconvolgerà la sua esistenza per sempre. Un viaggio a ritroso nelle pieghe del tempo. Un'antica maledizione. Un tortuoso percorso verso la verità.
Romanzo d'esordio della collana Speechless Books, La bambina senza cuore di Emanuela Valentini segna l'affacciarsi nel panorama della narrativa fantastica di un progetto multimediale nato per essere ascoltato oltre che letto, impreziosito dalle illustrazioni di Giampiero Wallnofer, dalla grafica di Petra Zari e dalla voce di Cristina Caparrelli.


In realtà non voglio recensire questo libro. Voglio che lo leggiate.
La scrittura di Emanuela è magnetica. E' un nastro di velluto che avvolge la mente, l'accarezza, la lascia sospesa al di là dell'immaginazione.
Ho letto tanti libri, molti dei quali hanno lasciato in me un segno. Questo è uno di quei libri.
E' una fiaba senza tempo, che cattura il lettore.
Ho adorato lo stile di questa mia collega. Quando mi sembra di cedere e di chiedere troppo alla scrittura, c'è questo libro, che mi ricorda la potenza della scrittura. Mi basta affondare lo sguardo in una delle sue pagine, per ritrovarmi. 
La penna di Emanuela, può questo.


Di seguito trovate il link del suo sito, da cui potete scaricare il pdf del libro e tanti contenuti speciali.